Istanbul aeroporto Gokcen SAW - Istanbul turismo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Istanbul aeroporto Gokcen SAW

arrivare e muoversi

Aeroporto Internazionale Sabiha Gökçen    

L'Aeroporto Internazionale Sabiha Gökçen è l'altro aeroporto di Istanbul ed è  situato a 35 km a sud est di Istanbul, nel lato asiatico della città. È intitolato alla prima donna  pilota militare da combattimento  turca,  Sabiha Gökçen (1913-2001). Si tratta del secondo aeroporto di Istanbul e dista circa 42 km dall'Ataturk International , è stato realizzato poiché l’ aeroporto Istanbul-Atatürk non era più in grado di gestire l'aumento del traffico aereo verso Istanbul e tutta la Turchia.  È stato inaugurato nel 2001 ed il nuovo terminal è stato aperto alla fine del 2009, sono previsti ulteriori ampliamenti   entro il 2023. Questo aeroporto è utilizzato quasi esclusivamente da compagnie aeree low cost ed a voli charter oltre ad alcuni voli dal medio oriente

Come arrivare/ andare  dall’aeroporto Istanbul Sabiha Gökçen al centro di Istanbul ?

pubblicità

Il sito ufficiale dell'aeroporto è : http://www.sabihagokcen.aero/home_page

Nome completo : İstanbul Sabiha Gökçen Uluslararası Havalimanı  - Istanbul Sabiha Gökçen International Airport
Codice IATA:  SAW
Codice ICAO: LTFJ
Posizione:   di Istanbul
Altitudine:  95 m s.l.m.
Coordinate: 40° 53' 57'' N  29° 18' 33'' E


 
 
 
 

Sabiha Gökçen
Ma chi è Sabiha Gökçen ?  Sabiha Gökçen è una gran donna. La prima aviatrice turca della storia ma, soprattutto,  la prima donna al mondo ad essere  pilota da combattimento  e davvero questo non è un primato da poco ! Nata in Turchia a Bursa il 22 marzo del 1913 è morta lo stesso giorno nel 2001 ad Ankara ,  ad 87 anni.
Aveva 12 anni quando, durante una visita del grande Ataturk a Bursa chiese di poter parlare con lui e gli chiese di poter proseguire gli studi . Ataturk ,colpito dalla ragazzina e dalla sua situazione, chiese al padre di adottarla , Sabiha  divenne quindi una degli 8 figli adottivi dello statista .  Al momento dell’introduzione della legge sui cognomi in Turchia nel 1934, Ataturk le impose il cognome di Gökçen che in turco significa  “che appartiene o è inerente il cielo”, Sabiha non era ancora un’aviatrice all’epoca , ma la sua passione per i cieli arrivò poco dopo . Nel 1936 divenne un’aviatrice militare e ,nella sua lunga carriera nelle Forze Armate Turche, durata 28 anni,  pilotò  22 differenti tipi di aerei per  più di 8.000 ore di volo , 32 ore in missione di guerra attiva con bombardamenti. La prima donna al mondo a compiere questo tipo di missione e l’unica tra 19 uomini a comparire nella lista dei 20 più grandi aviatori della storia.
Una donna di cui la Turchia e  tutto il mondo devono  essere fieri


 
 

 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu