Istanbul cosa non fare ad Istanbul - Istanbul turismo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Istanbul cosa non fare ad Istanbul

vedere e visitare
gatti di istanbul

1. Siete ad Istanbul quindi non…dimenticate  scarpe comode , cappello e …un ombrello, non importa la stagione ! Sono tre elementi che vi serviranno sempre e comunque in questa città. Il clima di Istanbul è davvero imprevedibile!   Le scarpe comode sono importantissime se volete sopravvivere ......e non dimenticate la cartina di istanbul  

2. Non molestate i gatti di Istanbul. Ovvio , direte  ,  in effetti è ovvio.  Istanbul ha un gran numero di gatti  che girano per la  città in tutta tranquillità,  sono docili ma vanno rispettati e non vanno tampinati , non sempre sono felici di essere importunati ed accarezzati .


pubbllicità

Ecco un elenco ,  in ordine sparso, di cose da non fare ad Istanbul. E' un elenco semiserio, ovvero ci sono cose serissime e cose meno serie, comunque date un occhio e fate tesoro..... dopo aver visto le cose da non perdere ad Istanbul ora vediamo quali sono le  cose da evitare ad Istanbul :


i gatti di istanbul
pubblicità
 
istanbul doner kebab

3. Ad Istanbul trovate kebab ovunque, ma non pensate di trovare un Kebab fantastico a Sultanhamet !  Questa zona di Istanbul, si sa, pullula di ristoranti destinati prevalentemente a turisti, questo non significa affatto che si mangi male, anzi ad Istanbul ,di norma, si mangia bene quasi dappertutto  . Però,  se volete mangiare un Kebab davvero autentico e supergustoso meglio fare un salto a Fatih, sul Corno d’oro: qui tutto è molto più tipicamente turco  ed i kebab sono preparati con grande maestria

4. Evitate il tiro a piattello sul Bosforo. Passeggiando lungo il porto, specie nella parte asiatica, vi proporranno di sparare con una pistola ad aria compressa a dei palloncini legati  sopra la superficie dell’acqua. E’ un’impresa da campione del mondo , viste le correnti, rischiate di far fuori un sacco di soldi   senza centrare un palloncino.

 
 

5. Ad Istanbul meglio non salire su un taxi senza aver concertato il prezzo , ma in modo intelligente. Non pretendete l’impossibile, cercate sono di non farvi prendere in giro. Comunque se c’è il tassametro e viene utilizzato, siete a posto così !
 
6. Non provate a “fare i furbi “, meglio sarebbe dire “fare i fessi “  , non salite sui
mezzi pubblici di Istanbul senza pagare.   Ogni fermata qui ha il suo controllore che sta lì e aspetta paziente, con  manganello e manette …..a buon intenditore…..

istanbul non dimenticare di pagare il biglietto del tram
 
 
istanbul gran bazaar

7. Molti sono convinti che ad Istanbul si debba sempre contrattare sul prezzo ma non è proprio così...Se proprio non potete farne a meno,  contrattate al Gran Bazar ma …….non esagerate ! Pochi lo sanno però , in effetti ,  è  illegale contrattare su i prezzi proposti dai commercianti del Gran Bazar di Istanbul ! Un decreto legge  ha regolamentato i prezzi al pubblico della merce in vendita al Bazar , in pratica i prezzi sono quelli che vedete ,  contrattare un po’ si può anche fare ma ricordate che non siete in un souk . E' bene sapere che contrattare su merce di valore è effettivamente tradizione, ma contrattare su merce che vale poche decine di euro , oltre ad essere vietato, è  considerato maleducato .

 
 

8. Siete ad Istanbul , il Paese è laico, ma le religioni si rispettano tutte, quindi : non… dimenticate di seguire le buone regole di comportamento durante la visita alle moschee. Se siete ad Istanbul con una guida può darsi che questa  vi dica che non  è affatto necessario coprirsi, ma non è così, o perlomeno, non dovete coprirvi integralmente , ma  evitate camicette senza maniche, scollatura esagerate , shorts e gonne micro che non sono un abbigliamento consono durante una visita in moschea e denoterebbero solo poca intelligenza oltre a scarsa educazione. Portate con voi una sciarpe o un foulard, se non l'avete ce ne sono anche all’ingresso delle moschee a disposizione di tutti i visitatori e copritevi il capo  .  Le moschee di Istanbul hanno i loro momenti di preghiera specifici, a volte anche durante l’orario di visita: in questo caso,  proprio come in qualsiasi chiesa, è opportuno  parlare a bassa voce, spegnere o silenziare il cellulare. Infine non scattare foto  in particolare se è indicato un divieto.

istanbul entrare in mosche con abbigliamento adatto
 
 
istanbul spiedini di cozze gratinate

9. Istanbul ha molte specialità culinarie e tanto gustoso cibo da strada , fate attenzione e  non fate indigestione di  cozze gratinate. Sono deliziose , costano poco e le trovale in un sacco di posti vicino ai porti e agli imbarchi dei traghetti, come a Eminönü.  Provatele e godetevele ma con una certa parsimonia se volete evitare lunghe soste in bagno……….e continuare a godervi il vostro viaggio ad Istanbul



 
 

10. Non fate mai a gara di chi mangia più peperoncini con  turco. Non importa se amate il cibo piccante o se siete figlio di calabresi e neanche se vi mettevano i peperoncini nel biberon…lasciate perdere

11. Non andate in giro per un bagno turco o
hammam a piedi nudi.  Meglio indossare le flip-flop per evitare verruche e funghi

12. Non rifiutate mai un tè: cay in turco, quando ve lo offrono. Potreste offendere chi lo offre e farvi dei nemici. Il
cay è decisamente buono,  ma se proprio non potete berlo , scusatevi fino allo svenimento nel modo più sincero possibile.

istanbul hammam
 
 
istanbul è sempre il momento di offrire un tè

13. Non dite che la cucina turca è uguale alla cucina greca ! Prima di tutto non è così , certo Turchia e Grecia hanno un sacco di similitudine , non solo nel cibo, ma hanno anche  un sacco di rivalità.  I turchi sono molto orgogliosi della loro cucina peraltro ben più ricca di quella greca . Certo ci sono delle cose molto simili ad esempio  il Raki, liquore nazionale turco, è quasi uguale all’Ouzo greco ma evitate sempre i paragoni o ancor peggio evitate di insinuare che un piatto o una specialità turca possa in qualche modo essere stata copiata da una greca anche perchè di norma le specialità hanno origine ottomana !

 
 
istanbul costumi da danzatrice del ventre
 
 

14. Non alzate la voce : i turchi sono molto gentili e tolleranti con i turisti ma sono persone per le quali l’educazione conta ancora molto e le buone maniere sono di rigore

15. Non comprate un costume da danzatrice del ventre prima di esservi guardate alla specchio .....ce ne sono di bellissimi ma , prima di comprarne uno , guardatevi allo specchio con serietà  e meditate.......

 
 

16. Non dite che il caffè turco non è come quello italiano.....infatti non lo è affatto ,  e non lo deve essere ...è caffè turco , con tutte le sue belle caratteristiche . Se volete un caffè all'italiana chiedete un espresso , comunque non è come quello italiano ma , di solito non è male

17. Ma soprattutto………  se volete fumate un narghilè che certo non è un problema ,  ma assolutamente non prendete droghe di nessun genere , giustamente,  non è una cosa tollerata ……. e vi cacciereste in un grosso guaio.....



 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu