Istanbul mezzi di trasporto - Istanbul turismo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Istanbul mezzi di trasporto

arrivare e muoversi

Mezzi pubblici ad Istanbul
Parliamo  in generale dei mezzi pubblici ad Istanbul per spostarsi in città e dintorni  e di come funzionano
Istanbul , come già si è detto è una città enorme,  che cresce a ritmi vertiginosi  e quindi  cambia continuamente il suo aspetto . Il traffico è uno deipunti deboli di Istanbul non solo perché una metropoli simile non può che avere un traffico ragguardevole ma anche perché la sua struttura geografica complica le cose e pone dei limiti. Istanbul sorge storicamente su 7 colli (sì, come Roma ! ) ,  ed in più è divisa dal Bosforo e dal Corno d’ Oro , tutto questo rende Istanbul magnifica e speciale ma comunque aiuta la congestione del traffico.

istanbul taxi
 
 

Come in qualsiasi altra città , anche ad Istanbul la cosa migliore da fare per risolvere il problema sarebbe quella di potenziare i mezzi pubblici, ma naturalmente non tutto è semplice  anche se, negli anni, la situazione ad Istanbul continua a migliorare
Ad Istanbul la maggior parte del trasporto pubblico è costituito essenzialmente da  autobus, anche se la metropolitana si sta sviluppando in modo considerevole . Come molto spesso accade anche in altre città europee , a Roma ad esempio,  a volte si cominciano dei lavori che vengono bloccati a causa di reperti archeologici che fanno lievitare i tempi di esecuzione.   Istanbul è una città che difficilmente si presta ad essere visitata a piedi, perchè  le distanze ragguardevoli . Si possono visitare molto bene a piedi alcuni quartieri di Istanbul , ma le distanze da un punto all’altro della città vanno coperte con un mezzo pubblico o privato. Qui parliamo di come muoversi ad Istanbul in generale , le indicazioni di come raggiungere gli aeroporti sono nelle rispettive sezioni :
raggiungi aeroporto Ataturk  e raggiungi aeroporto Sabiha Gokcen

Tram: molto comodi e moderni ( anche per portatori di handicap e carrozzine ) , molto frequenti ,  veloci , puntuali.  Si tratta della linea  T1  che passa da Sultanahmet e tocca molti punti rilevanti   I due capolinea sono Kabataş e Bağcılar. A Zeytinburnu è possibile effettuare il transfer per la linea M1 che conduce fino all’aeroporto Atatürk. In funzione dalle ore 6 fino alle 24.  

Tünel: La seconda metro più vecchia del mondo costruita nel 1875. Funziona dalle 07.00 alle 22.30 . E’ una   funicolare sotterranea,   che collega le zone di Galata e  Karaköy   Indicata nella cartina dalla sigla F2 è   comoda per raggiungere  Istiklal quando ci si trova nei pressi del Ponte di Galata, evitando   una pesante salita. Per il tragitto inverso invece  ci vogliono circa 8 minuti a piedi.  

Funicolare Kabataş-Takism:  L’altra  funicolare sotterranea di Istanbul,  funziona dalle 06.30 a mezzanotte,  indicata con F1, inaugurata qualche anno fà Collega Kabataş (capolinea del tram T1 ed   porto dei ferry) direttamente a PiazzaTakism in meno di 2 minuti.  

Tram Storico:  dalle 07.00 alle 20.00 il  tram (T5)  percorre tutta  Istiklal Caddesi   parte  da Taksim ed arriva  fino a Tünel. Molto caratteristico e piacevole è uno dei mezzi da prendere assolutamente. L’altra linea di tram storico (T3)  copre un anello nella parte  asiatica di Istanbul , nel quartiere di Kadıköy.  

 
 

Treni dell’ area metropolitana di Istanbul (Banliyö Treni): Dalle 05.45 a mezzanotte due linee della  TCDD (B1 e B2) che partono dalle due stazioni principali di Istanbul ogni 20 minuti circa  e collegano le periferie est ed ovest di Istanbul costeggiando il mar di Marmara.  

Teleferica Eyüp-Pierre Loti: Collega tra le 08.00 e le 22.00 il porto di Eyüp sul Corno d’oro ed il bar panoramico Cafè Pierre Loti.

Traghetti: A Istanbul i traghetti (vapur in turco) sono mezzi di trasporto molto usati  da chi deve passare dal lato europeo a quello asiatico della città. Al prezzo di un normale biglietto potrete godervi lo spettacolo di Istanbul dal Bosforo  . Sul lato europeo troviamo  Eminönü, Kabataş e Beşiktaş su quello asiatico Üsküdar e Kadıköy .  Le partenze sono molto frequenti  ed è anche possibile raggiungere  le Isole dei Principi da Kabataş con diversi collegamenti giornalieri. Le compagnie che offrono questi servizi sono:  Şehir Hatları   Dentur e Turyol.

Autobus: i bus servono tutta la città con una rete molto capillare ed infatti sono il mezzo più utilizzato dagli stessi abitanti di Istanbul . I collegamenti sono frequenti . In generale funzionano dall’alba  fino a mezzanotte anche se su alcune linee l’orario è più esteso. Gli autobus pubblici ( IETT)  hanno colori e tipi differenti e questo può confondere i turisti . In generale quelli pubblici sono  :   verde (quelli più moderni) e viola (quelli eco-friendly ) bianco-rosso (quelli più vecchi). Ci sono poi gli autobus blu privati ma consorziati con quelli pubblici  ( applicano gli stessi costi ) . Per i turisti non sono il mezzo più comodo da utilizzare

Metropolitana: Funziona dalle 6 a mezzanotte . Attualmente è pienamente attiva una sola linea di quella che  che parte da Taksim e va a nord verso  il distretto finanziario-commerciale di Istanbul.  Le fermate di Şişli e Levent ad esempio sono molto usate da chi si reca negli uffici dei molti istituiti bancari o nei vari centri commerciali .  Le linee M3, M4, M5 ed M6 sono attualmente in costruzione e collegheranno al centro le periferie est ed ovest. In funzione dalle ore 6 fino alle 24.

Metropolitana leggera ( di superficie ) :  in funzione dalle ore 6 fino alle 24 , da Aksaray fino all’aeroporto Atatürk,  comoda per gli spostamenti dall’aeroporto.  Interessante per i  turisti è  la fermata Otogar,  la  stazione degli autobus, dalla quale partono pullman per tutte le varie città della Turchia..

Taxi: Istanbul é una delle città col numero di taxi più elevato al Mondo e francamente è il mezzo più comodo a nostro avviso considerato anche il costo limitato . Non a caso è anche uno dei mezzi più usato dai locali .  Controllate che venga attivato il tassametro oppure trattate il prezzo a priori se conoscete il costo corretto ovviamente . Un tragitto classico tra Sultanahmet-Taksim oppure Taksim-Ortaköy costa circa 12/16   Lire turche .  E’ difficile che nel centro cittadino possiate fare tragitti superiori ai 9 chilometri, quindi al massimo si tratta di 20/30 Lire. Se vi dicono che i taxisti cercano di frodare i turisti non stupetevi più di tanto è proprio quello che spesso accade da noi con i turisti orientali o americani . Tutto il mondo è paese , l’importante è usare un minimo di attenzione e poi in ogni caso si tratta di costi limitati . Resta il mezzo più comodo e pratico

Dolmuş (pronuncia Dolmusc ) : Sono taxi collettivi ,  dei mini-bus  molto diffusi in tutta la Turchia. Effettuano dei tragitti specifici e partono uno dietro l’altro non appena tutti i posti all’interno sono stati occupati. La parola dolmuş significa infatti “pieno”. I più tipici sono di colore giallo e hanno una capienza di 8 posti, ma sono diffusi anche quelli da 15 posti di colore azzurro chiaro. Le tratte più utili sono Taksim-Kadıköy e Taksim-Beşiktaş. Sono in funzione 24 ore su 24.

Autobus del mare (Deniz otobüsü): La compagnia IDO effettua collegamenti veloci all’interno del Mar di Marmara, collegando Istanbul dal porto di Yenikapı fino a Bostancı, Isole dei Principi, Bandırma, Bursa, Yalova, Marmara Adası e Avşa Adası.

 
 
 
 

Costo dei  mezzi pubblici (tram, autobus etc)
Un po’ di sano caos anche qui.  Sulla maggior parte dei mezzi pubblici   è possibile utilizzare i gettoni (jeton)  sono in plastica  rossa. Il costo di un gettone è di poche  Lire e sono acquistabili   dalle numerose macchinette o dai chioschi che si trovano alle fermate del tram, della metro o dei traghetti.  attenzione : i gettoni   per i traghetti e per il tram sono differenti. Per gli autobus non si usano i gettoni . Per i bus bisogna comprare  un biglietto elettronico (valido peraltro anche su tutti gli altri mezzi pubblici), ma che ha un costo maggiore rispetto a quello del  gettone.   Anche per il metrobüs e per il tram nostalgico valgono le stesse regole. Per il treno suburbano oltre al biglietto elettronico è possibile fare un vero e proprio biglietto cartaceo all’interno della stazione.   Se volete fare largo uso dei mezzi pubblici può essere un’idea valida acquistare  la  Istanbul Kart, una carta ricaricabile valida su tutti i mezzi pubblici .  Utilizzando la Istanbul Kart si risparmia innanzi tutto sul prezzo della singola corsa. La Istanbul Kart è comoda e senza limiti di tempo,  per averla si paga un piccolo deposito  ma prima di partire è possibile renderla ed il deposito viene reso.   Non è nominale e quindi una tessera è sufficiente anche per    un gruppo numeroso, visto  che è possibile ricaricarla col credito desiderato.  Il credito che rimane sulla carta non è però rimborsato. Si acquista  in tutti i chioschi alle fermate di tram, metro, autobus e traghetti. Per utilizzarla è sufficiente farla passare davanti ai sensori dei tornelli ed attendere il bip di conferma. Si ricarica presso i  chioschi   oppure tramite le apposite macchinette.
Ad Istanbul esistono solo gli abbonamenti mensili (Mavi Kart) riservati però solo ai cittadini turchi. Ci sono poi speciali carte per  studenti stranieri che si trovano ad Istanbul per l’  Erasmus .

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu